Dress ECOde's lifestyle,  Fashion/Moda,  Responsible life / Stile di vita resp.,  Vita da Dress ECOde

Missione scarpe! (Vita da Dress ECOde)

(Italiano/English)

Nel turbinio della vita quotidiana capita di accantonare oggetti da riparare. Tra queste, le scarpe. Al mattino di corsa ti infili un paio di stivali e la cerniera decide di abbandonarti proprio quei 5 secondi prima di uscire di casa… Li lasci lì, pensando che hai bisogno di un paio nuovo. Basta buttarli e mettersi alla ricerca, in fondo è divertente scovare accessori e vestiti e pensare a un nuovo acquisto. Però… sono praticamente nuovi. Si tratta solo di una cerniera di uno dei due stivali. Sono così comodi e ancora in buono stato. Ma soprattutto… scrivi per una pagina di moda sostenibile, non puoi di certo creare rifiuti inutili!

Piano piano accade con altre paia… una scarpa che si macchia, un tacco che si usura, quegli stivali che stanno larghi sul polpaccio, una suola rovinata. Si aggiungono nel frattempo anche le borse: la tracolla che cede, la chiusura che si stacca, la sbucciatura sul davanti. Una precisazione: non è perché la qualità sia scarsa, ma parliamo di scarpe tenute negli anni (tanti) o acquistate di seconda mano e di borse vintage! La borsa a cui si è staccata la chiusura è degli anni ’40, quella della tracolla degli anni ’80, dopo decenni può capitare.

Per non vedere questi ruderi accumulati nell’armadio pensi a quanto sarebbe semplice buttare e ricomprare. Questione di un attimo, metti nel sacchetto, scendi ed è fatta. Ma no! Non riesci, è diventato impossibile. Dopo aver visto con i tuoi occhi e raccolto rifiuti sulle coste non riesci. Riparare: questa è la scelta migliore. Così resisti alla vista dei ruderi finché un giorno non trovi il tempo di andare dal calzolaio. È una fortuna trovarne uno bravo e paziente, che ti consigli e trovi con te la soluzione più adatta a fare in modo che indosserai davvero ancora quelle scarpe. Anche se non è dietro casa non importa. Carichi la bici con un borsone (un consiglio: non aspettare di accumularne così tante!) e ti presenti dal calzolaio con un elenco di acciacchi di scarpe e borse, insieme a idee per rimetterle a nuovo.

Nella foto, il primo ritiro in una giornata di pioggia in bici: la borsa a tracolla, le scarpe con il tacco che era sbucciato, agli stivali larghi sul polpaccio abbiamo aggiunto un bottoncino. Attendiamo il secondo ritiro! Avanti e indietro, ma ne vale la pena, guardo le borse recuperate e le scarpe come nuove nell’armadio e mi sento meglio!

PS Il paziente calzolaio è in centro a Roma, in via Monserrato 108.

Vita da Dress ECOde/Dress ECOde’s lifestyle: Vita da Dress ECOde

 

ENGLISH: Shoes mission! (Dress ECOde’s lifestyle)

In the whirlwind of everyday life it happens to set aside objects to be repaired. Among these, the shoes. In the morning, you run a pair of boots and the zipper decides to leave just those 5 seconds before leaving home …You leave them there, thinking that you need a new pair. Just throw them and look for a new pair, after all it is fun to find out accessories and clothes and to think about a new purchase. But … they are really new. It is just a zipper of one of the two boots. They are so comfortable and still in good condition. But above all … you write for a sustainable fashion page, you can not certainly create useless waste!

Slowly it happens with other pairs … a shoe with a stain, a heel that wears out, those boots that are wide on the calf, a ruined sole. In the meantime, also the bags are added: the shoulder strap that yields, the closure that comes off, the peeling on the front. A clarification: it is not because the quality is poor, but we are talking about shoes held over the (many) years or bought second-hand and vintage bags! The bag that has come off the closure is the ’40s, the shoulder strap of the’ 80s, after decades it can happen.

Not to see these ruins accumulated in the closet, you think how simple it would be to throw them and buy back. It takes one second: put them in the bag, go down and it’s done. But no! You can not do it, it has become impossible. After having seen with your eyes and collected waste on the coasts, you can not. Repair: this is the best choice. So you resist the sight of the ruins, until one day you find the time to go to the shoemaker. It is fortunate to find a good and patient shoe repairer, who will advise you and find with you the best solution to make sure that you will really wear those shoes again. Even if it’s not around the corner, it does not matter. Load the bike baskets with a bag (a tip: do not wait to accumulate so many ruins!) And you appear in front of the shoe repairer with a list of afflictions of your shoes and bags, along with ideas on how to put them back to life.

In the picture, the first pick up on a rainy day ride bike: the shoulder bag, the shoes with the heel that was peeled, the wide boots on the calf we added a little button. We’re waiting for the second withdrawal! Back and forth, but it’s worth it, I look at the bags recovered and the shoes shining like new in the closet and I feel better!

PS The patient shoe repairer is in the centre of Rome, in via Monserrato 108.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *