Circular economy,  Events,  Fashion/Moda,  Upcycling/Riuso

I designer che trasformano i rifiuti in bellezza: a Frasso Sabino l’evento di moda ecologica!

Italiano/English below pictures

Puoi ascoltare qui l’articolo: Audio-à-porter – I designer che trasformano i rifiuti

La piazza del Belvedere di Frasso Sabino, un borgo medioevale in provincia di Rieti, ospita dal 2013 un’ecologica sfilata di moda in cui designer e stilisti trasformano i rifiuti in bellezza. In questi anni oltre 150 abiti, realizzati esclusivamente con materiali di scarto e rifiuti, si sono sfidati in una gara di moda ecologica.

Incarti di uova di pasqua, rifiuti ospedalieri, ombrelli rotti, tovagliette usa-e-getta, vecchie pellicole cinematografiche, bottiglie di plastica, buste di carta, tovaglie da pizzeria, pluriball, asciugamani in tessuto non tessuto, antiscivolo per tappeti: sono solo alcuni dei materiali impiegati dai designer per gli abiti presentati. Vincitore della gara 2019, il vestito Come una rondine a primavera di Angela Zita, creato da oggetti di plastica, tovaglie usa-e-getta e nastro di videocassetta VHS. 

Non solo una sfilata, ma intorno al palcoscenico, lungo la piazza e per le strade del paese la comunità locale crea un’opera d’arte green con materiali riutilizzati. Quest’anno, dal mese di aprile oltre 30 persone senza differenza d’età, professione, sesso, hanno intrecciato, incollato, saldato, annodato i materiali da riciclo raccolti attraverso messaggi sui socialnetwork, porta a porta e passaparola tra Rieti e Roma, per realizzare l’opera BTheChange

La prossima edizione della manifestazione, che mira a sensibilizzare sul tema della raccolta differenziata, è in programma per il 12 luglio 2020. A breve, in gennaio, uscirà il bando di concorso per gli artisti del riciclo: designer sostenibili, non perdete questa occasione!

Link alla pagina dell’evento: https://www.facebook.com/SfilataRicicloFrasso/


English – The designers who transform waste into beauty: in Frasso Sabino the ecological fashion event!

Belvedere square in Frasso Sabino, a medieval village in the province of Rieti, has hosted since 2013 an ecological fashion show in which designers and stylists transform waste into beauty. In these years over 150 dresses, made exclusively with waste materials and scraps, have challenged each other in an ecological fashion competition.

Easter egg wrappers, hospital wastes, broken umbrellas, disposable place mats, old movie films, plastic bottles, paper bags, tablecloths of pizza restaurants, bubble wrap, non-woven towels, non-slip carpets: these are just a few of the materials used by the designers for the clothes presented. Winner of the 2019 competition, the dress Like a swallow in spring by Angela Zita, created from plastic objects, disposable tablecloths and VHS videotape.

Not just a runway show, but around the stage, along the square and in the streets of the town the local community creates a green artwork with reused materials. This year, from April over 30 people with no difference in age, profession, sex have woven, glued, welded, knotted the recycling materials collected through messages on social networks, door-to-door and word of mouth between Rieti and Rome, for carry out the BTheChange artwork.

The next edition of the event, which aims to raise awareness on recycling, is scheduled on 12 July 2020. Soon, in January, the competition announcement for recycling artists will be released: sustainable designers, do not miss this opportunity!

Link to the event page: https://www.facebook.com/SfilataRicicloFrasso/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *