• Circular economy,  Companies / Aziende,  Fashion/Moda,  Recycling/Riciclo

    UE: “Vogliamo far uscire di moda il fast fashion”

    Il 30 marzo 2022 la Commissione Europea ha reso pubblica la Strategia per il Tessile Sostenibile e Circolare, tanto attesa per condurre l’industria della moda verso la sostenibilità ripulendola dai lati oscuri. Puoi ascoltare qui l’articolo: Strategia Tessile EU Il consumo di tessili in Europa ha il quarto maggiore impatto sull’ambiente e sui cambiamenti climatici, dopo cibo, alloggio e mobilità. La strategia attua così gli impegni presi nell’ambito del Green Deal europeo (#EUGreenDeal) e del nuovo piano d’azione per l’economia circolare. L’UE inizia infatti a definire i criteri di fine vita dei rifiuti tessili utilizzati non solo come abbigliamento, ma anche per la casa, le automobili, le apparecchiature mediche, gli…

  • di cosa sono fatti i vestiti
    Circular economy,  Environment/Ambiente,  Fabrics/Tessuti,  Fashion/Moda,  Recycling/Riciclo

    Di cosa sono fatti i nostri vestiti?

    Puoi ascoltare qui l’articolo: I nostri vestiti   Quali fibre compongono i nostri indumenti? Di cosa sono fatti i vestiti di Zara, Mango, H&M e degli altri brand fast fashion? Quanto sono in realtà riutilizzabili e riciclabili gli abiti che buttiamo? Circa 550 kg di vestiti sono stati analizzati nel primo studio in assoluto sulle fibre degli indumenti buttati nei contenitori della raccolta tessile. Realizzato da INTEXTER* dell’Universitat Politècnica de Catalunya (UPC) e dalla studentessa Beatriz Rodríguez dell’ESEIAAT**, lo studio è incluso nel rapporto Análisis de la recogida de la ropa usada en España (Analisi della raccolta di indumenti usati in Spagna)***. Analizzando la composizione dei prodotti tessili presenti nei bidoni attraverso…

  • Circular economy,  Events,  Fashion/Moda,  Upcycling/Riuso

    SfilataFrasso: 9 abiti di moda ecologica in passerella

    Puoi ascoltare qui l’articolo: Abiti SfilataFrasso Una serata magica nel suggestivo borgo di Frasso Sabino (RI). Dopo l’assenza nel 2020, SfilataFrasso Moda e Riciclo è tornata in versione speciale: con un numero limitato di spettatori, nel rispetto della normativa Covid-19, durante una cena tra le mura del Castello le modelle hanno sfilato lungo le vie del paese. Sfilata Frasso è un evento di moda ecofashion, nato per sensibilizzare la comunità locale sul tema della raccolta differenziata. Designer creativi partecipano proponendo abiti realizzati recuperando materiali da buttare. Non solo una sfilata di moda più sostenibile, ma nelle piazze e nelle strade del paese la comunità locale crea ogni volta un’opera d’arte green con…

  • Circular economy,  Fashion/Moda,  Vintage/Second-hand

    Vintage e second-hand: un settore che conta!

    A volte abbiamo l’impressione che il settore vintage e second-hand sia considerato di serie B nell’ambito della moda. Vorremmo invece dare l’importanza che merita alle attività che se ne occupano. Anche per via del ruolo cruciale nella diffusione di un approccio più consapevole agli acquisti, merita un posto di onore nella moda sostenibile e nel campo della sostenibilità. Nasce così l’iniziativa dedicata a questo settore. Desideriamo fornire dati concreti e veritieri su un mercato molto atomizzato. L’obiettivo è di consentire agli attori che lo compongono di orientarsi in modo strategico, considerando il trend mondiale in atto che porterà entro al 2028 la moda di seconda mano a superare il fast fashion.…

  • Circular economy,  Events,  Fashion/Moda,  Upcycling/Riuso

    Torna la sfilata di moda ecologica a Frasso Sabino: designer creano dai rifiuti meravigliosi abiti

     Puoi anche ascoltare qui l’articolo: SfilataFrasso Nel suggestivo borgo medievale di Frasso Sabino, torna in scena la moda ecosostenibile! Avevamo raccontato di questa iniziativa nel 2019, sospesa purtroppo l’anno scorso per le restrizioni legate alla pandemia. Con lo slogan #Cambiare è possibile! SfilataFrasso cambia veste: quella del 31 luglio 2021 sarà una special edition della SfilataFrasso Moda e Riciclo, proposta con il comitato organizzatore della ProLoco e il patrocinio del Comune di Frasso Sabino. “Non ripartiamo da dove ci eravamo lasciati due estati fa. Per quest’ anno non si può. Ma la passione sostenibile dello staff, dei cittadini, dei sostenitori, partner e amici dell’evento è più accesa che mai. La ritroverete.…

  • Circular economy,  Companies / Aziende,  Events,  Fashion/Moda

    Sviluppo e innovazione sostenibile nel settore tessile e della moda all’ultima edizione di Neonyt On Air

    Puoi ascoltare qui l’articolo: Neonyt On Air Dal 18 al 22 Gennaio 2021, esperti di moda e di digitalizzazione si sono confrontati sui recenti sviluppi e sulle innovazioni nel campo della sostenibilità tessile e nell’industria della moda in occasione della conferenza di Neonyt, quest’anno in edizione on line. Il percorso di un indumento e il contesto ambientale, economico e sociale in cui viene prodotto sono state il focus della conferenza. Noi di Dress Ecode desideriamo condividere alcuni dei principali temi affrontati, perché la rilevanza e la varietà degli argomenti discussi e gli esperti intervistati possano illuminare e rinforzare alcuni dei pilastri su cui costruire un futuro sostenibile nel settore. Il futuro…

  • Artigianato,  Circular economy,  Companies / Aziende,  Dove acquistare,  Fashion/Moda,  Handicraft,  Recycling/Riciclo,  Upcycling/Riuso

    Le sneakers di Peterson+Stoop: la riparazione diventa alta moda

    Puoi ascoltare qui l’articolo: Peterson+Stoop L’incontro con il brand di calzature Peterson+Stoop ci ha fatto riflettere su un aspetto molto importante dello spreco nell’industria della moda. In Italia si prevede che il mercato delle sneakers crescerà oltre il 3,4% tra il 2020 e il 2025. Secondo un report dell’istituto di ricerca Eurispes, il 37% degli italiani acquista un nuovo paio di calzature ogni 3 mesi: numeri notevoli che ci fanno capire quanto sia rilevante parlare di produzione e consumo di scarpe in un’ottica sostenibile. Oltre alle calzature che vanno a finire nelle discariche alla fine del ciclo di vita, durante la fase della concia l’industria calzaturiera produce scarti significativi. In particolare: polvere,…

  • Artigianato,  Circular economy,  Dove acquistare,  Fashion/Moda,  Handicraft,  Recycling/Riciclo

    “Ciò che per alcuni è scarto, per me è oro”: Giulia Boccafogli racconta i suoi gioielli contemporanei

     Puoi ascoltare qui l’articolo: Giulia Boccafogli   Brand in focus è un ciclo di interviste realizzate per Sfashion-net*, nostro partner nella diffusione di una moda alternativa al fast fashion. Per loro intervistiamo Giulia Boccafogli, architetto e creatrice di gioielli contemporanei realizzati a mano recuperando pelli pregiate. Abbiamo deciso di raccontare la storia di Giulia e delle sue creazioni per la sua scelta di utilizzare materiali di recupero e per il design moderno, elegante e originale dei suoi gioielli, i ‘Giulielli’. Ciao Giulia, ci racconti quali prodotti realizza il tuo brand e chi c’è dietro? “Sono un architetto che a un certo punto si è innamorata del fare gioielli e da…

  • Circular economy,  Companies / Aziende,  Environment/Ambiente,  Food/Cibo,  Recycling/Riciclo

    TOM, il cestino che trasforma imballaggi e scarti nei locali pubblici in 8 settimane!

    Puoi ascoltare qui l’articolo: TOM, il cestino interattivo   TOM è un cestino speciale: installato in bar, musei, stazioni, aeroporti, uffici, ristoranti o altri locali pubblici, accoglie gli imballaggi compostabili e gli scarti di cibo prodotti sul posto e nel giro di 8 settimane li trasforma in concime organico. TOM è prodotto in Svezia da Orwak, azienda che progetta e produce compattatori e presse per rifiuti dal 1971. Con una vasta rete mondiale di rappresentanti, ha una buona presenza locale in molti dei paesi in cui i sistemi sono installati. Da gennaio 2020, Sulo, una società globale con sede in Francia, ha acquisito Sac Group, di cui Orwak fa parte. Sulo offre soluzioni per la…

  • Artigianato,  Circular economy,  Fabrics/Tessuti,  Fashion/Moda,  Handicraft

    Dalla buccia di melanzane una nuova pelle sostenibile: le mascherine dello chef Omar Sartawi

    Italiano/English below  Puoi ascoltare qui l’articolo: Dalla buccia di melanzane Con l’inizio della pandemia causata dal virus Covid-19, un nuovo prodotto è sotto i riflettori per via dell’impatto ambientale e la creazione di rifiuti: la mascherina per il viso. Per combattere l’utilizzo monouso delle mascherine chirurgiche, difficili da riciclare e inquinanti per l’ambiente, e il conseguente aumento di rifiuti, sono spuntate nuove e diverse idee per creare mascherine riutilizzabili e più ecosostenibili. Mentre cotone biologico e canapa sono le alternative più utilizzate, non avremmo mai pensato che una soluzione potesse arrivare dagli avanzi delle nostre cucine! Infatti lo chef giordano Omar Sartawi ha aggiunto un nuovo materiale nel mix dei prodotti…