• Artigianato,  Companies / Aziende,  Dove acquistare,  Fashion/Moda,  Handicraft

    WHATaECO! Il sito dove trovi ciò che ti serve in versione più sostenibile

    Puoi anche ascoltare qui l’articolo: WHATaECO!   Siamo su WHATaECO! Quando Anne-Laure ha proposto la collaborazione con Benedetta Spattini e Caterina Lotti, è stato subito un “Sì!” entusiasta all’opportunità di essere presenti sull’e-commerce che invita a consumare meno e meglio, scegliendo prodotti con più etica e sostenibilità. Ci trovi nella sezione Tempo Libero, tra i corsi interessanti proposti dalla piattaforma. Dato che ci piace spiegare bene e far conoscere i partner con cui collaboriamo, abbiamo posto qualche domanda a Benedetta e Caterina, per scoprire cos’è, cosa propone e come aderire al progetto WHATaECO. Ciao Benedetta, ciao Caterina, come vi siete conosciute? Com’è nata la vostra collaborazione? “Modena non è una…

  • Circular economy,  Events,  Fashion/Moda,  Upcycling/Riuso

    Torna la sfilata di moda ecologica a Frasso Sabino: designer creano dai rifiuti meravigliosi abiti

     Puoi anche ascoltare qui l’articolo: SfilataFrasso Nel suggestivo borgo medievale di Frasso Sabino, torna in scena la moda ecosostenibile! Avevamo raccontato di questa iniziativa nel 2019, sospesa purtroppo l’anno scorso per le restrizioni legate alla pandemia. Con lo slogan #Cambiare è possibile! SfilataFrasso cambia veste: quella del 31 luglio 2021 sarà una special edition della SfilataFrasso Moda e Riciclo, proposta con il comitato organizzatore della ProLoco e il patrocinio del Comune di Frasso Sabino. “Non ripartiamo da dove ci eravamo lasciati due estati fa. Per quest’ anno non si può. Ma la passione sostenibile dello staff, dei cittadini, dei sostenitori, partner e amici dell’evento è più accesa che mai. La ritroverete.…

  • Artigianato,  Dove acquistare,  Fashion/Moda

    Il nuovo marketplace on line che aiuta i “piccoli” brand di artigianato e made in Italy

    Puoi ascoltare qui l’articolo: Mooza   La pandemia, si sa, ha fatto crescere in maniera esponenziale lo shopping online, facendo avvicinare al digitale anche persone che non l’avevano mai fatto prima e creando di fatto una nuova abitudine di acquisto. Questo fenomeno ha visto come protagonisti soprattutto i grandi marchi, sia perché più conosciuti, sia perché considerati più affidabili nella vendita online, penalizzando i piccoli artigiani, i designer emergenti e le piccole imprese che in generale hanno risorse limitate da investire nel commercio online e quindi minore possibilità di farsi conoscere. Eppure, le piccole imprese sono il cuore dell’economia, soprattutto in un paese come l’Italia che vanta un tessuto artigianale…

  • Companies / Aziende,  Dove acquistare,  Fashion/Moda

    10 ciabatte e infradito per la stagione più calda: le alternative con minor impatto

    Puoi anche ascoltare l’articolo qui: Infradito e ciabatte   Non è semplice trovare infradito e ciabatte “sostenibili”. Possiamo però preferire modelli realizzati con l’impegno di ridurne l’impatto ambientale. 10 modelli da utilizzare a casa, in viaggio o al mare per scegliere una moda più responsabile e sostenibile!   LECLARE Brand italiano, delle campagne del trevigiano. Le calzature sono in canapa effetto juta o effetto intrecciato. Realizzate in Italia, la fodera interna è in cotone e la suola in panno antiscivolo. Sono disponibili più modelli: a scarpetta, ciabatta e pantofola. I materiali utilizzati sono accuratamente scelti e provenienti esclusivamente da aziende italiane; il taglio e la confezione avvengono in parte all’interno…

  • Companies / Aziende,  Environment/Ambiente,  Fashion/Moda

    Green trolling: smascherando il green washing dal petrolifero alla moda

     Puoi ascoltare qui l’articolo: Green trolling   Qualche tempo fa mi sono imbattuta in un profilo Instagram con una serie di post curiosi: gli screenshot di messaggi di grandi aziende, principalmente petrolifere ma non solo, che toccavano il tema della sostenibilità, seguiti da commenti di “green troll“. Una carrellata di divertenti e pungenti reazioni ai tentativi di comunicare azioni green. Indagando ho scoperto che questo modo di portare a galla il green washing e di rispedirlo direttamente al mittente è definito green trolling (abbiamo raccontato qui di come individuare il green washing). Mentre “trollare” è infastidire, fare la peste, disturbare e a volte in modo nocivo bullizzare su internet, la…

  • Dove acquistare,  Fashion/Moda,  Vintage/Second-hand

    Conosci la differenza tra vintage e retrò? – Lo scopriamo con Cadute di stile!

     Puoi ascoltare qui l’intervista registrata dal vivo: Conosci la differenza tra vintage e retrò? Con Michela Zedda, creatrice del sito e del profilo Cadute di stile, abbiamo registrato qualche tempo fa un episodio per raccontare della passione nella ricerca di pezzi giusti per scivoloni di classe. Ci ritroviamo questa volta per scoprire le differenze tra vintage e retrò in questo nuovo episodio live di Audio-à-porter. Se vuoi ascoltare la nostra conversazione, troverai l’episodio su Spreaker, ApplePodcasts, YouTube e Spotify (link più sotto). Ciao Michela, ben ritrovata. Siamo di nuovo qua, dopo la puntata divertente dell’altra, dove ci siamo ritrovate a Villa Borghese, questa volta siamo nella cornice di piazza Vittorio…

  • Companies / Aziende,  Environment/Ambiente,  Fashion/Moda

    Incenerimento delle scorte e spreco di vestiti nell’industria della moda: intervista ad Ariele Elia

    Puoi ascoltare qui l’articolo: Incenerimento vestiti L’attuale produzione di massa di abbigliamento e il modello di business imperfetto con cui operano i marchi di moda, dai piccoli ai grandi, stanno creando un’enorme quantità di stock in eccesso. Non è venduta sul mercato ma segretamente bruciata negli inceneritori di tutto il mondo. Con il risultato di sprecare migliaia di tonnellate di vestiti perfettamente buoni. Non ci credi? In un articolo precedente abbiamo parlato di quanto sia pervasiva e non etica questa pratica segreta e di come i marchi stiano cercando di nasconderla. Abbiamo focalizzato la nostra attenzione sulle conseguenze che ha l’incenerimento di tonnellate e tonnellate di capi di abbigliamento invenduti…

  • Fashion/Moda

    L’antico Egitto e la sostenibilità: con l’archeologa Marta alla scoperta dei tessuti del passato

    Puoi ascoltare qui l’articolo: Antico Egitto e sostenibilità I tessuti hanno avuto un ruolo molto importante nell’antico Egitto: venivano impiegati per realizzare capi d’abbigliamento come tuniche e mantelli, ma anche biancheria da letto, tende e rivestimenti per arredi domestici. Le stoffe avevano anche un uso funerario: erano usate come sudari per i defunti e venivano lasciate all’interno delle tombe come parte del corredo funerario. Inoltre, i tessuti venivano offerti agli dei nei templi e usati come valuta di scambio (in Egitto non si usava la moneta): spesso facevano parte del pagamento del salario di un operaio. Pertanto, sebbene le attestazioni giunte fino a noi siano poche, è possibile affermare che nell’antico…

  • Artigianato,  Companies / Aziende,  Dove acquistare,  Fashion/Moda

    Eco Fashion Labels: la piattaforma on line che vuole portare in prima linea la moda sostenibile ed etica

    Eco Fashion Labels è un marketplace dedicato ai brand che propongono una moda più responsabile. Per capire meglio cosa propongono e come sia possibile aderire abbiamo incontrato Mathilde Vaddé, co-founder del progetto. Quali tipologie di brand sono presenti sulla vostra piattaforma? Quanti sono al momento? “La nostra piattaforma include più di 60 brand con molti valori: vegan (anche PETA), fair trade, riciclato, upcycled, biologico, organico, con forte presenza di tessuti certificati GOTS e Oeko-Tex. Stiamo lavorando per inserire anche una sezione per il second-hand”. Per essere inclusi i brand devono rispettare precisi criteri? Se sì, quali sono? “Accettiamo solo marchi di moda sostenibili ed etici che offrano salari e condizioni di…

  • Circular economy,  Companies / Aziende,  Events,  Fashion/Moda

    Sviluppo e innovazione sostenibile nel settore tessile e della moda all’ultima edizione di Neonyt On Air

    Puoi ascoltare qui l’articolo: Neonyt On Air Dal 18 al 22 Gennaio 2021, esperti di moda e di digitalizzazione si sono confrontati sui recenti sviluppi e sulle innovazioni nel campo della sostenibilità tessile e nell’industria della moda in occasione della conferenza di Neonyt, quest’anno in edizione on line. Il percorso di un indumento e il contesto ambientale, economico e sociale in cui viene prodotto sono state il focus della conferenza. Noi di Dress Ecode desideriamo condividere alcuni dei principali temi affrontati, perché la rilevanza e la varietà degli argomenti discussi e gli esperti intervistati possano illuminare e rinforzare alcuni dei pilastri su cui costruire un futuro sostenibile nel settore. Il futuro…