Artigianato,  Companies / Aziende,  Dove acquistare,  Fabrics/Tessuti,  Fashion/Moda,  Handicraft,  Nature

Gli alpaca, la loro lana e i prodotti naturali: intervista alle allevatrici Ladina e Simona (2a puntata)

Italiano/English below the video

-Seconda puntata- Proseguiamo con l’intervista a Ladina, di Alpacas la Foppa, nella splendida cornice delle montagne della Valmalenco. Se avete perso la prima parte, dove abbiamo raccontato delle peculiarità degli alpaca, potete leggerla qui: Prima Puntata

Desideriamo mostrarvi quali prodotti in lana di alpaca propongono: in un video (che trovate più sotto) Simona e Ladina ci spiegano quanto e perché queste creazioni siano preziose e pregiate. Desideriamo anche affrontare con l’allevatrice Ladina il tema dell’impatto della tosatura sugli animali. Qui gli alpaca vivono serenamente e accuditi con grande amore da lei e la figlia Simona. 

Vieniamo alla domanda spinosa sulla tosatura: quanto è invasivo il procedimento per tosare la lana? Quanto causa sofferenza?

È abbastanza invasivo, non si può dire che sia gradevole per l’animale. Perché per garantire la loro incolumità dobbiamo legarli, in modo che non si facciano male mentre tosiamo. Proprio perché come dicevamo sono animali preda, essere legati è l’ultima cosa che desiderano, perché pensano: ‘Se arriva un predatore, come faccio a scappare?’. La tosatura invece non causa dolore. Piano piano con attenzione e molto accuratamente (anche per non sprecare neanche un pochino di lana) con una macchinetta, così come noi tagliamo i capelli, tosiamo gli alpaca in primavera per non far sentire loro il caldo estivo.

Con l’amore che avete per questi animali, immagino con quale premura e accortezza passiate la macchinetta per non far male in alcun modo! Dopo la tosatura cosa accade?

Spediamo la lana in Francia, perché in Italia non troviamo un produttore che si occupi, per piccole quantità di ogni tipo di tinta separatamente, di: lavarla, asciugarla, cardarla e filarla in modo ottimale così da ottenere soffici gomitoli. Lasciamo la lana del suo colore originale, tingiamo solo quella di Rodrigo naturalmente (con un prodotto di derivazione organica). Quindi i gomitoli marroni, neri e bianchi hanno proprio la tonalità del pelo degli alpaca da cui è presa la lana. Non viene usata nessuna sostanza chimica per frantumare le fibre e rendere il filato morbido, è soffice per natura.

Cosa troviamo qui ad Alpacas la Foppa?

Le fattorie didattiche. Ne organizziamo di due tipi: per le scuole, con spiegazione della lana dalla tosa alla tintura naturale (con i fiori) e facciamo il feltro da portare in classe; d’estate per le famiglie, secondo un calendario stabilito (2 giorni alla settimana con l’uscita con gli alpaca, 2 giorni invece il laboratorio su un tema scelto ogni anno, come la lana, il formaggio, la tintura, i semi delle piante). L’argomento principale è la natura e utilizziamo sempre la lana nei lavoretti con i bimbi.

La vendita di prodotti. In negozio o contattandoci via mail. Dalla nostra lana nascono articoli, che facciamo realizzare, come:

  • piumoni, in cotone naturale e imbottiti con la lana di alpaca (Nda: sono sofficissimi, abbastanza sottili ma caldi!). 
  • cappelli, scaladacolli, guanti, sciarpe, fasce e calze fatti a maglia.
  • creazioni all’uncinetto, come i piccoli alpaca; dagli scarti della produzione a maglia, sono riprodotti ognuno con la propria lana. Per esempio, Fernando con la sua bella e lucente lana nera.
  • solette per scarpe, in feltro di lana d’alpaca e cuoio.
  • babbucce, cappellini e copertine per i bimbi.

E soprattutto i filati! I gomitoli dalla lana dei nostri ‘ragazzi’.

‘La fibra d’alpaca tiene 7 volte più caldo rispetto alla comune lana di pecora, questo perché ogni singola fibra al suo interno è vuota, quindi fa da isolante termico. Inoltre, è elastica, più morbida ma anche più resistente della lana merinos e cashmere. La fibra d’alpaca non contiene lanolina, quindi non provoca quella fastidiosa sensazione di prurito e non crea reazioni allergiche’ (dal sito alpacaslafoppa.com).

Ecco qualche foto dei prodotti. Più sotto continuiamo il racconto su cos’altro sia possibile trovare qui.

Workshop di tintura e filatura.  Ladina ha la passione della tintura naturale, fa molte ricerche e sperimenta. Iperico, calendula, ortica e salvia per ottenere bellissime tinte. Inoltre con pazienza mostra come filare la lana. Da lei qualche tempo fa ho seguito questo corso, interessante e divertente! 

Se andate a trovare Simona e Ladina, raccontate di conoscere Dress Ecode!


English – The alpacas, their wool and the natural products: interview to the breeders Ladina and Simona (2nd episode)

We continue the interview with Ladina, from Alpacas la Foppa, in the marvellous setting of the Valmalenco mountains. If you have missed the first part, where we told about the peculiarities of the alpacas, you can read it here: First Episode

We would like to show you which alpaca wool products they offer: in a video (which you can find above) Simona and Ladina explain to us how much and why these creations are precious and refined. We also would like to discuss the impact of shearing on animals with the breeder Ladina. Here the alpacas live serenely and cared for with great love by her and her daughter Simona.

We come to the thorny question on shearing: how invasive is the process for shearing wool? How much does it produce suffering?

It is quite invasive, it cannot be said to be pleasant to the animal. Because to guarantee their safety we must tie them up, so that they do not hurt themselves while we shear. Precisely because, as we said, they are prey animals, being tied up is the last thing they want, because they think: “If a predator arrives, how can I escape?”. Shearing does not cause pain. Slowly, accurately and very carefully (also so as not to waste even a little bit of wool) with an electric razor just as we cut our hair, we shear the alpacas in spring so as not to make them feel the summer heat.

With the love you have for these animals, I imagine with what care and attention you use the electric razor so as not to hurt in any way! What happens after shearing?

We ship wool in France, because in Italy we do not find a manufacturer that takes care of small quantities of each type of dye separately: washing, drying, carding and spinning it optimally so as to obtain soft balls. We keep the wool of its original color, we dye only that of Rodrigo naturally (with a product of organic derivation). So the brown, black and white wool balls have just the shade of the alpaca hair from which the wool is taken. No chemical substance is used to crush the fibres and make the yarn soft, it is soft by nature.

What do we find here in Alpacas la Foppa?

Educational farms. We organize two types: for schools, with explanation of the wool from the shear to the natural dye (with flowers) and we make the felt to be brought to class; in summer for families, according to a set timetable (2 days a week with the alpaca walk, 2 days instead the workshop on a theme chosen each year, such as wool, cheese, dying, plant seeds ). The main topic is nature and we always use wool in our chores with children.

Product sales. In the store or by contacting us via email. We offer articles from our wool, which we make them handmade crafted, such as:

  • duvets, in natural cotton and stuffed with alpaca wool (Nda: they are very soft, quite thin but so warm!).
  • hats, neck-warmers, gloves, scarves, headbands and knitted stockings.
  • crochet creations, such as small alpacas; from the scraps of knitted production, each one is reproduced with its own wool. For example, Fernando with his beautiful and shiny black wool.
  • shoe insoles, in alpaca wool and leather felt.
  • slippers, hats and little covers for children.

And above all the yarns! The balls of wool from our ‘kids’.

‘The alpaca fiber holds 7 times warmer than the common sheep’s wool, this because every single fiber inside is empty, so it acts as a thermal insulator. Moreover, it is elastic, softer but also more resistant than merino wool and cashmere. The alpaca fiber does not contain lanolin, therefore it does not cause that annoying sensation of itching and does not create allergic reactions’ (from the site alpacaslafoppa.com).

Dyeing and spinning workshop. Ladina has a passion for natural dyeing, she does a lot of research and experiments. St. John’s wort, calendula, nettle and sage to obtain beautiful colours. She also patiently shows how to spin the wool. With her some time ago I followed this course, interesting and fun!

If you go to visit Simona and Ladina, tell them you know Dress Ecode!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *